Forum

Marvelous e i suoi ...
 
Notifiche
Cancella tutti

Marvelous e i suoi fratelli: i grandi pesi medi del passato

Pagina 1 / 2

Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa

Parleremo qui della storia di una delle categorie più affascinanti in assoluto, quella dei pesi medi. Stilate le vostre classifiche, raccontate i match che più vi hanno emozionato ed elettrizzato e confrontiamoci insieme sul valore assoluto dei mostri sacri delle 160 libbre.

38 Risposte
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa

Oggi è l'anniversario di un match davvero entusiasmante:

https://boxe-mania.com/storie/racconti/35-anni-fa-marvin-hagler-vs-john-mugabi-ultimo-trionfo-del-meraviglioso/

Secondo me i cartellini al momento dello stop erano un filo troppo stretti. Personalmente non credo che Mugabi abbia vinto altri round a parte i primi due, pur mantenendosi sempre competitivo. La potenza naturale dell'ugandese comunque era impressionante, ci sono stati colpi che arrivavano sui guantoni di Hagler e lo spostavano di mezzo metro...

Rispondi
poeta
Post: 41
(@poeta)
Mosca•52Kg
Registrato: 8 mesi fa

E' stato un match bellissimo...con una sesta ripresa indimenticabile ma dove Hagler finì la benzina per il suo match successivo con Leonard che infatti approfittò (studiando quel match) dei punti deboli del Meraviglioso. Mugabi qualche anno prima sarebbe stato finito in quel round...invece il Meraviglioso prese troppi colpi.

Hagler è passato alla storia come un terribile picchiatore, era uno che faceva male ma aveva bisogno di demolire quasi sempre l'avversario, così come fece con Hearns ed altri, ma non aveva quel colpo secco che aveva appunto Hearns che annichilì Duran in due round. Quel Duran che aveva oltre a battere nettamente Leonard, anche gagliardamente resistito a Hagler pur essendo un leggero ingrassato(male). Anzi, quel match "manos de piedra" lo stava vincendo ai punti, almeno fino alla tredicesima ripresa, e solo nel finale the Marvellous riuscì a prevalere se non erro di un paio di punti su tutti i cartellini. Era il 1983, fu l'unica difesa vittoriosa di Hagler non prima del limite. Questo per dire che Hagler ha sempre sofferto pugili dalla personalità carismatica, i "predestinati" insomma, pugili che potevano sconcertarlo, anche sul piano di una miglior scelta pugilistica, intelligenza tattica e velocità di gambe e braccia, insomma Leonard.
Anche nell' '87 come con Duran sulle 15 Hagler avrebbe vinto con Leonard, non dico per ko ma un atterramento forse lo avrebbe inflitto:l'inerzia del match si sarebbe decisa nei round finali, il problema fu che Hagler quel match(al contrario che con Duran) non sentì di stare perdendo, davvero penso che si sia ritirato convinto di aver subito un furto pari a quello che subì in altre sue precedenti sconfitte. E "togliendoci" una rivincita che probabilmente avrebbe vinto.

Rispondi
poeta
Post: 41
(@poeta)
Mosca•52Kg
Registrato: 8 mesi fa

Sugar Robinson-Greb-Monzon-Hagler-Cerdan-La Motta-Tiger-R.Jones-Zale-Valdez-Griffith-Benvenuti-Hopkins-Fullmer-Olson-Graziano-Turpin-Steel-Briscoe-Toney                                                                                                                                                                                                                                                                 

Rispondi
poeta
Post: 41
(@poeta)
Mosca•52Kg
Registrato: 8 mesi fa

Robinson numero uno su  Carlos Monzon  può fare discutere ma il grande Sugar è stato il migliore tra i grandi campioni degli ultimi 80 anni all time: migliore anche, tra i fuoriclasse assoluti degli anni quaranta e cinquanta tipo Zale o Cerdan che forse avevano le caratteristiche per creare  dei problemi al miglior Sugar almeno quello fino alla metà degli anni cinquanta. Ma a parte questi due che purtroppo per varie ragioni non lo hanno mai affrontato, chi potrebbe toglierli lo scettro come miglior medio(e forse miglior pugile massimi esclusi) all time? Azzardo due nomi di due epoche diverse difficilmente confrontabili tra loro:Harry Greb un grandissimo di cui purtroppo non esistono filmati di match ma si può intuire leggendo il record ed i vari resoconti quanto fosse implacabile come colpitore instancabile (capace di battere un fenomeno come Tunney e poi Walker) e Roy Jones che ha battuto ottimi pugili(e Hopkins meno fuoriclasse di lui ma altrettanto grande)e regnato anche nei mediomassimi :con il suo stile da counter puncher difficilissimo da colpire avrebbe dato dei grattacapi anche a Robinson.
Probabilmente al suo meglio avrebbe stabilito lui e non il Boia il record di difese tra i medi battendo praticamente gli stessi pugili battuti da Hopkins aggiungendoci anche Toney e Mccallum dominati nei supermedi. E non sarebbe lontanissimo dai primi posti nei medi al time: almeno tra i primi 5, peccato che come Robinson abbia allungato troppo la sua carriera oltre i limiti consentiti

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa
Postato da: @poeta

Quel Duran che aveva oltre a battere nettamente Leonard, anche gagliardamente resistito a Hagler pur essendo un leggero ingrassato(male). Anzi, quel match "manos de piedra" lo stava vincendo ai punti, almeno fino alla tredicesima ripresa, e solo nel finale the Marvellous riuscì a prevalere se non erro di un paio di punti su tutti i cartellini.

A proposito di quel match lessi con un certo stupore la dichiarazione di Rocco Agostino, celeberrimo manager e figura storica della boxe italiana, secondo cui Hagler in quella circostanza spinse volutamente poco col piede sull'acceleratore perché Roberto Duran gli aveva consentito di ottenere la prima grande borsa della carriera e per una sorta di legge non scritta il Meraviglioso si limitò a fare quanto gli bastava per vincere senza stravincere. Non so quanta credibilità possa avere questa versione, personalmente in assenza di elementi forti a supporto non la prendo per buona, però resta pur sempre l'opinione di un uomo che ha masticato pugilato a tutti i livelli per una vita intera. Riguardo il match, prossimamente voglio rivederlo, è passato molto tempo dall'ultima volta e non ricordo più il mio cartellino.

Rispondi
1 Rispondi
poeta
(@poeta)
Registrato: 8 mesi fa

Mosca•52Kg
Post: 41

@magic-man Credo ti annoieresti :fu un match troppo tattico nelle prime 10 riprese,fermo restando le opinioni rispettabili di un grande allenatore come Agostino, Hagler fu disorientato dalla tattica attendista  di Duran che seppe boxarlo senza accettare la corta distanza. In più il gioco del Meraviglioso di cambiare guardia durante il match(lui che era un guardia normale volutamente impostato come mancino) non funzionò a dovere. Fosse stato sulle 12 riprese ....Duran avrebbe  clamorosamente vinto :lo dissero  i cartellini dei giudici!

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa
Postato da: @poeta

Probabilmente al suo meglio avrebbe stabilito lui e non il Boia il record di difese tra i medi battendo praticamente gli stessi pugili battuti da Hopkins aggiungendoci anche Toney e Mccallum dominati nei supermedi.

Non credo onestamente che questo scenario sarebbe stato possibile. Non per mancanza di capacità (ci mancherebbe), ma per via del fatto che dubito seriamente gli sarebbe stato possibile rimanere tra i pesi medi più a lungo di quanto abbia fatto. Jones era un medio tiratissimo e come molti pugili col passare degli anni ha fatto sempre più fatica a rientrare nei limiti di peso trovandosi sostanzialmente "costretto" a salire al piano di sopra. Personalmente non trovo neppure giusto classificare Jones tra i pesi medi, proprio perché in tale categoria ha sostenuto appena due match validi per il titolo mondiale. Da mediomassimo invece ne ha fatti ben 17, riunificando le cinture e consolidando il suo mito. Credo quindi sia più opportuno inserirlo nella graduatoria delle 175 libbre. 

Rispondi
1 Rispondi
poeta
(@poeta)
Registrato: 8 mesi fa

Mosca•52Kg
Post: 41

@magic-man non concordo del tutto sul tuo ragionamento  perché senza la categoria(superflua forse) dei S. medi Jones un po' come Tiger avrebbe per un bel po' continuato a stare tra i medi dove sicuramente avrebbe(come fece nella categoria superiore) battuto i vari McCallum, Barkley, Toney). Ha fatto pochi match tra i medi..ma battè nettamente il migliore ( a parte lui) degli ultimi 30 anni. Puoi dirmi l'ho inserito troppo in alto..in realtà quel posto sarebbe per Greb ma non avendolo(come tutti) mai visto in filmati dovrei fidarmi solo del record e dei resoconti sui suoi match. Io Jones lo metterei pure tra i mediomassimi.

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa

Io salvo rari casi preferisco inserire i pugili in un'unica classifica, anche per rendere le graduatorie più varie e meno ripetitive. Nei medi obiettivamente Jones ha fatto troppo poco per essere considerato un all-time, due match iridati in totale sono una miseria per quanto la vittoria su Hopkins (che però non aveva ancora raggiunto il suo pieno potenziale) abbia grande valore. Se non fossero esistiti i supermedi Jones sarebbe rimasto nei medi più a lungo? Non so, non credo sinceramente. Se il suo fisico glielo avesse consentito secondo me ci sarebbe rimasto a prescindere: quella dei supermedi ai tempi era considerata una categoria meno prestigiosa, specialmente negli Stati Uniti e se Jones avesse potuto militare ancora nelle 160 libbre credo che lo avrebbe fatto. Io penso che il suo fisico gli abbia "imposto" il salto, magari avrebbe potuto restare più a lungo nei supermedi, questo non lo escludo, ma come dicevo essendo una divisione meno gloriosa lui la utilizzò più che altro come step intermedio di ambientamento prima di stabilizzarsi tra i mediomassimi.

Rispondi
1 Rispondi
poeta
(@poeta)
Registrato: 8 mesi fa

Mosca•52Kg
Post: 41

@magic-man e' indubbio quello che dici però ho voluto premiare la boxe innovativa di Jones..che certamente ha combattuto di più tra i mediomassimi e dato il meglio in fatto di titoli raggunti..ma appunto le classifiche sono un gioco né più né meno. Tu Robinson lo metteresti primo anche tra i welter? Io sì...perché se un pugile ha segnato un' epoca o un passaggio con la sua boxe innovativa può stare anche in due categorie. Per me.

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa
Postato da: @poeta

Fosse stato sulle 12 riprese ....Duran avrebbe  clamorosamente vinto :lo dissero  i cartellini dei giudici!

Non discuto sull'andamento del match, perché come dicevo è passato troppo tempo da quando lo vidi (scriverò la mia sicuramente quando avrò tempo di rivederlo) però questa affermazione specifica secondo me non può essere presa per certa. Mi spiego meglio: i due pugili erano entrambi consapevoli (ovviamente) del fatto che il match fosse sulle quindici riprese e quindi hanno gestito ritmi ed energie di conseguenza. Tu stesso dici che Hagler ha premuto col piede sull'acceleratore negli ultimi round rendendosi conto di essere sotto nel punteggio: non possiamo escludere che sulle dodici riprese potesse intensificare l'azione molto prima. Insomma, io credo che ogni match abbia storia a sé e vada valutato sulla base della sua durata programmata. Il fatto che un pugile fosse in svantaggio al termine del dodicesimo round non implica necessariamente che avrebbe perso su quella distanza, le dinamiche e le strategie sarebbero potute cambiare.

Rispondi
1 Rispondi
poeta
(@poeta)
Registrato: 8 mesi fa

Mosca•52Kg
Post: 41

@magic-man sì è tutto vero quello che dici: però quando riguarderai il match noterai che seppur con avversari diversissimi(come lo erano Duran e Leonard) Hagler fece gli stessi errori iniziali nelle prime riprese. Si adagiò non come dice Agostino perché non volesse punire chi gli avesse fatto guadagnare la prima grande borsa(con Hearns fu spietato da subito), ma perché soffrì la personalità alla lunga di questi due "predestinati" e le loro minori dimensioni fisiche. Hagler era abituato a medi grossi quanto lui e più alti di lui(alcuni di molti cm) e soprattutto soffriva gli schermidori e Duran sapendolo si adattò a questo per lui inconsueto modo di combattere. In entrambi i match il Meraviglioso partì con la convinzione che con i passare  delle riprese li avrebbe buttati giù  con il suo diretto destro o gancio sinistro, perché non erano dei medi naturali e la durezza dei suoi colpi avrebbe fatto la differenza. Non fu così invece seppur Hagler non sbandò nemmeno un secondo con entrambi(con Mugabi ed Hearns sì invece..)

Per me furono decisive con Duran le 3 riprese in più perché se Hagler accelerò il ritmo fu Duran che andò in debito di ossigeno. Come Leonard negli ultimi due round del match dell' '87.

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa
Postato da: @poeta

Tu Robinson lo metteresti primo anche tra i welter? Io sì...perché se un pugile ha segnato un' epoca o un passaggio con la sua boxe innovativa può stare anche in due categorie. Per me.

Sì, Robinson è uno dei pochi che metterei in due categorie. Più che per l'innovazione introdotta, per il fatto di aver effettivamente fatto la storia di entrambe le categorie, con risultati molto significativi, numerose vittorie prestigiose e match indimenticabili.

Rispondi
1 Rispondi
poeta
(@poeta)
Registrato: 8 mesi fa

Mosca•52Kg
Post: 41

@magic-man anche se tra i welter a parte i match per il titolo combatté non tantissimo. Ma battè il vecchio Armstrong ed un grande campione come Gavilan(2 volte), mentre dissero evitò un grande che è stato un re senza corona : Charley Burley. Ovviamente per questioni di soldi..lo avrebbe battuto come fece con un pugile che tra i medi era una "mina vagante" come La Motta quando non accettava gli imput di Carbo e co. A Robinson fregarono due volte il titolo con verdetti molto ingiusti con Fullmer e Pender.

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa
Postato da: @poeta

A Robinson fregarono due volte il titolo con verdetti molto ingiusti con Fullmer e Pender.

A quale dei match con Fullmer ti riferisci in particolare?

Rispondi
1 Rispondi
poeta
(@poeta)
Registrato: 8 mesi fa

Mosca•52Kg
Post: 41

@magic-man il primo...fu un verdetto ingiusto ed il pubblicò fischiò. Poi ci fu un altro match(il terzo) che finì in pareggio (molto contestato) subito dopo che Robinson aveva perso da Pender.  Certamente Sugar (al contrario dell'ultimo Alì) non fu mai aiutato dai giudici..anzi contro i pugili bianchi che combattevano in casa spesso gli prepararono "il pacco"

Rispondi
poeta
Post: 41
(@poeta)
Mosca•52Kg
Registrato: 8 mesi fa

E' chiaro che in pochissimi avrebbero potuto battere un Robinson al meglio o quasi(diciamo fino al '59) ma per decretare il miglior peso medio della storia si dovrebbero considerare troppe variabili e più che altro ragionare per periodi storici tenendo conto anche dei passi da gigante fatti dalla medicina sportiva che ha permesso a molti pugili di allungare le proprie carriere anche perché 60-70 anni fa si combatteva molto più spesso.
Come nei massimi anche per i medi ci sono quei  3-4 pugili che nel "gioco "(perché di questo si tratta) delle classifiche potrebbero contendergli la prima posizione. Aggiungerei ai nomi fatti (Cerdan e Zale)anche quello di Tiger che ebbe dopo una lunga gavetta una chance mondiale e poi perse il titolo contro Griffith in un match che per alcuni(non per me) non aveva perso. E poi oltre a Greb tra i pionieri inserirei anche Fitzimmons, Ketchel e Walker in questo "pantheon" ma appunto facciamo partire la classifica dal 1930.

 

Un grande giornalista e storico come Roberto Fazi non li apprezzava(sia Hagler sia Monzon) considerandoli non completi pugilisticamente parlando. L'argentino lo abbiamo "odiato"(in senso sportivo) perché tolse in modo feroce il titolo a Benvenuti ma nella sua prima parte di carriera era quasi un "oggetto misterioso" e la sua boxe non ha mai del tutto entusiasmato seppur fosse redditizia. Pugilisticamente era migliore Valdez anche se ci ha perso due volte perché il maggior allungo concedeva all'Indio quel vantaggio di partenza su quasi tutti.

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa
Postato da: @poeta

il primo...fu un verdetto ingiusto ed il pubblicò fischiò.

Non posso fornirti la mia opinione perché è uno dei pochi match di tale importanza storica che devo ancora vedere (ce l'ho in lista per il prossimo futuro). I resoconti giornalistici però furono piuttosto unanimi nel considerare giusta la vittoria di Fullmer. 

Questi i cartellini della stampa raccolti da boxrec:

  • Associated Press: 9-6
  • United Press: 9-6
  • Elyria Chronicle Telegram: 8-5-2
  • New York Herald Tribune: 8-7
  • Ogden Standard-Examiner: 10-5

Tutti favorevoli a Fullmer.

Rispondi
1 Rispondi
poeta
(@poeta)
Registrato: 8 mesi fa

Mosca•52Kg
Post: 41

@magic-man mutuando un'espressione del grande  Rino Tommasi che disse alla fine del match tra Hagler e Antuofermo(il primo terminato con un generoso pari per l'italiano): " I giudici hanno solo due possibilità a fine match: o essere d'accordo o in disaccordo con me". E va detto che lui non tolse nemmeno un punto ad Hagler mentre molti "giornalisti" italiani scrissero che il pari alla fine era stato un premio al coraggio di Antuofermo. L'ho presa un po' alla larga per farti capire che,parere del sottoscritto, anche i giornalisti che videro quel  match tra Robinson e Fullmer si fecero abbagliare dalla maggiore aggressività del mormone che inflisse un kd(dopo una spinta) a Robinson..ma perse almeno 8 riprese su 15.

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa

A proposito di grandissimi pesi medi, purtroppo l'immenso Marvin Hagler è ci ha lasciato. 😰 

Rispondi
1 Rispondi
poeta
(@poeta)
Registrato: 8 mesi fa

Mosca•52Kg
Post: 41

@magic-man non trovo nessuna notizia a riguardo...sulla sua morte. La confermi?

Rispondi
poeta
Post: 41
(@poeta)
Mosca•52Kg
Registrato: 8 mesi fa

Mi dispiace fare questo annuncio molto triste. Oggi purtroppo il mio amato marito Marvelous Marvin è morto inaspettatamente nella sua casa nel New Hampshire. La nostra famiglia vi chiede di rispettare la nostra privacy in questo momento difficile. Con amore.
Kay G. Hagler

Purtroppo...questa è la conferma. Sono senza parole...il destino ha voluto morisse proprio nella ricorrenza del suo grandissimo match con Mugabi. Inutile aggiungere altro..tranne ricordarlo con le immagini durante una sua ospitata nella trasmissione la Grande Boxe di Rino Tommasi

Che la terra ti sia lieve Champ!

 

Rispondi
Pagina 1 / 2
Condividi: