Forum

Lo scenario dei sup...
 
Notifiche
Cancella tutti

Lo scenario dei supermedi

Pagina 3 / 3

Triple G
Post: 80
(@triple-g)
Gallo•56Kg
Registrato: 9 mesi fa

Si ma secondo me ad oggi Canelo con Saunders può anche permettersi di smettere di inseguirlo e attenderlo. Se ci pensi in fase offensiva è la miglior scelta di tempo a dettare l'attacco. Se Canelo alterna e di colpo inzia ad attendere Saunders per attaccare (o megli contrattaccare), beh potrebbero essere cazzi.

Non dico che deve fare un intero match ad attendere, dico che può fare anche questo per piazzare la bomba inaspettata. Con Trout il colpo che generò il kd arrivò in questo modo e quello era un Canelo 22 enne

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa

Non male la sfida tra Carlos Gongora e Christopher Pearson nel sottoclou di Andrade vs Williams. Vediamo se l'ecuadoregno saprà confermarsi dopo la sorprendente e spettacolare vittoria su Ali Akhmedov. Pearson è in fiducia dopo aver privato dell'imbattibilità il brasiliano Yamaguchi Falcao e cercherà di sfruttare il momento favorevole essendo anche dotato di mani discretamente pesanti. Gongora dovrebbe però avere un certo vantaggio di velocità e imprevedibilità e sembrerebbe anche più solido, motivi che mi spingono a vederlo favorito.

Rispondi
Snaporaz
Post: 134
(@snaporaz)
Leggeri•60Kg
Registrato: 9 mesi fa

Match a senso unico di Gongora che ha controllato e dettato legge senza fretta, con la precisione e potenza dei colpi lunghi contro l'altro mancino, del tutto impotente e frustrato dalla situazione, Pearson. Gongora ha messo tutti i colpi migliori, Pearson praticamente non pervenuto ed è un peccato, perché quelle due volte che ha colpito con intenzione non è sembrato nemmeno così male, ma evidentemente sentiva che se avesse esagerato avrebbe solo rischiato. Gongora continua a piacermi, ha appoggio, varianti offensive, sa colpire sia di iniziativa che di incontro e soprattutto sembra saper fare buone cose anche nella boxe ravvicinata, nonostante prediliga quella da medio-lunga. In alcune azioni ficcanti in avanti, ha rimesso i montanti già visti con Akhmedov. Pearson oltre a polemizzare con l'arbitro non ha fatto nulla di degno di nota, oltre a vedersi partire via il sopracciglio destro su un duro mancino del rivale, cosa che gli ha fatto rimettere il ginocchio a terra per sentire tutto il conteggio fino in fondo. Pearson ha soprattutto confermato di avere, dopo altri pugili come Hawkins, un ego smisurato degno di un pugile cresciuto alla corte di Mayweather. 

Io lo dico. Secondo me, se Gongora continua così, nel giro di un annetto lo potremo vedere come avversario di Canelo. 

Rispondi
Bepiros
Post: 266
(@bepiros)
Superleggeri•64Kg
Registrato: 9 mesi fa

Sì sì, che bel pugile, pulito, essenziale non spreca un colpo, sembra un pugile del passato

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa

Davvero irritante Pearson, ha mosso più la lingua che le mani... Ottima la prova di Gongora, spero di vederlo presto impegnato per una delle cinture principali.

Rispondi
Erik
Post: 150
 Erik
(@erik)
Leggeri•60Kg
Registrato: 9 mesi fa

A me ormai non fanno più ne caldo, ne freddo questi fighters dalla lingua lunga.. tanto, come sempre il ring è un giudice imparziale e perfetto per queste cose..anche a chilometri di distanza, a Milano come negli states

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa

Oggi ho recuperato la vittoria di Edgar Berlanga su Demon Nicholson. Per la prima volta in carriera il picchiatore americano non ha chiuso la contesa nel primo round, anzi, è arrivato addirittura ad ascoltare i cartellini dei giudici, cosa che pochi si aspettavano vista la mascella notoriamente fragile del suo avversario. Non sono rimasto molto impressionato da Berlanga in tutta sincerità: le mani le ha senza dubbio pesantissime, tanto che Nicholson soffriva di brutto anche quando veniva toccato in modo parziale o sporco, ma purtroppo di colpi puliti il 23enne di New York ne ha messi pochi: troppo focalizzato sulla ricerca ossessiva del colpo risolutore e poco preciso nelle sue azioni d'attacco ha permesso al rivale di cavarsela con un po' di mestiere. Certo con quei cannoni al posto delle mani resta un elemento da tenere decisamente d'occhio, ma ho paura gli manchi qualcosa per potersi affermare stabilmente a livello mondiale.

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa

Dopo quella di Andrade arriva anche la sfida di Jermall Charlo a Canelo. La superborsa attira tutti come è logico che sia, ma anche Charlo non è che abbia fatto cose epocale per guadagnarsi quest'opportunità. Certo lui a differenza di Andrade almeno ha la vittoria su Derevyanchenko, per quanto l'ucraino fosse stato già "ammorbidito" da Jacobs prima e Golovkin poi. 

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa

Ma Chavez Jr che parla di rivincita con Canelo quali droghe sta assumendo?

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa
Postato da: @magic-man

Ma Chavez Jr che parla di rivincita con Canelo quali droghe sta assumendo?

Facevo bene a pormi questa domanda...

Rispondi
Magic Man
Post: 661
Moderator
Topic starter
(@magic-man)
BoxeManiac
Registrato: 9 mesi fa

Terribile il KO inflitto da Rosado a Melikuziev. L'uzbeko ha affrontato il match con troppa arroganza, caricando tutti i colpi alla morte senza curarsi delle possibili repliche e dopo due round e mezzo nettamente favorevoli è stato fulminato da un corto gancio destro da antologia. Sono curioso di vedere se l'ex medaglia d'argento olimpica riuscirà a risollevarsi da questa debacle, l'età teoricamente è dalla sua e vista la scarsa esperienza nei pro quello di ieri potrebbe essere stato il classico passo più lungo della gamba.

Rispondi
Pagina 3 / 3
Condividi: