Forum

Doping, droghe e ge...
 
Notifiche
Cancella tutti

Doping, droghe e gesso nei guantoni

Pagina 2 / 2

Snaporaz
Post: 134
(@snaporaz)
Leggeri•60Kg
Registrato: 10 mesi fa

Mah, sinceramente il video sui bendaggi è un video senza alcun senso, se non di humor. Per così tanti motivi. 

Nelle riunioni, anche piuttosto grandi, solitamente gli spogliatoi sono divisi tra angolo blu e angolo rosso, quindi in ogni spogliatoio ci sono moltissime persone e fare queste operazioni senza che nessuno noti qualcosa di strano è pressoché impossibile. Nei match davvero importanti invece, dove il pugile e il suo team hanno uno spogliatoio tutto per loro, al bendaggio deve assistere un membro del team avversario, oltre a un membro incaricato della Commissione e/o a un delegato dell'ente, che poi come sappiamo al termine firma il bendaggio, che viene poi controllato nuovamente prima di indossare i guantoni, portati solo in quel momento dal Commissioner o dall'incaricato dell'ente, che li ha presi in custodia dopo la scelta del giorno prima, successivamente al peso. 

Riguardo al taping (nastro), non è ammesso metterlo direttamente sulla pelle, cioè prima della benda. Alcune Commissioni americane permettono invece di mettere uno strato di nastro intermedio tra due strati di garza, prima di chiudere nuovamente col nastro. E' la questione che era venuta fuori ad esempio in occasione del primo match tra Golovkin e Canelo, denunciata da Sanchez, che però era stato consentito dalla NSAC . Nessuno al mondo invece permette di mettere il nastro a meno di 1 pollice (inch) sopra o sotto le nocche, come si vede nel filmato. E anche il padding viene controllato prima di essere inserito nel bendaggio, o dal membro presente del team avversario o dall'incaricato della Commissione o dell'ente. Questo per dire che, se c'è la dovuta attenzione minima e se nessuno dei presenti è in malafede, il fatto che oggi possano verificarsi questioni alla Margarito-Mosley è pressoché impossibile. 

Postato da: @fabio87

I 18 mesi di Galahad e i 6 mesi di Alvarez per quale motivo sarebbe semplicistico metterli sullo stesso piano?

Proprio per i motivi che spiegavo nel post subito precedente.

Sarebbe come lamentarsi (per fare un esempio) che un certo reato in Italia è sanzionato con pene che vanno da 3 a 7 anni, in Germania con pene che vanno da 6 a 9 anni, e magari in Turchia per quello stesso reato non è prevista sanzione penale. I "tribunali" sono diversi, come sono inoltre diverse le sostanze in questione, la quantità delle sostanze stesse rinvenute nei test, i controlli stessi, nonché le circostanze e le attenuanti del caso, che un buon avvocato esperto della materia sa far valere. Inoltre, da che mondo e mondo proprio come nella giustizia ordinaria, gli imputati che hanno maggior peso economico e influenza mediatica di solito godono di trattamenti migliori. Siamo lontanissimi dal poter pensare che su un argomento di questo tipo ci si stia avvicinando a uno standard.  

 

Rispondi
1 Rispondi
Fabio87
(@fabio87)
Registrato: 10 mesi fa

Gallo•56Kg
Post: 86

@snaporaz io  scommetto che se i casi fossero invertiti, Canelo per via della sua forza economica se la sarebbe cavata con molto meno, Galahad disse che fu suo fratello a drogare una sua bottiglietta contenente integratori o forse della semplice acqua, in ogni caso oltre ai diversi tribunali c'÷è come scrivi giustamente una differente potenza di mezzi dei due soggetti..

Sulla questione bendaggi la mano sul fuoco non la si può mettere, anche ai tempi di Margarito Mosley c erano i controlli e comunque l allenatore di Margarito ha provato ad eluderli e probabilmente ci è riuscito anche nei match precedenti.. i floppy Gloves di Fury in un video del primo match con Wilder sembrano davvero evidenti e si parla di colpire l avversario con la parte poco imbottita del guantone facendo scivolare la mano dove dovrebbe trovarsi il polso

Rispondi
Snaporaz
Post: 134
(@snaporaz)
Leggeri•60Kg
Registrato: 10 mesi fa

Beh ma ognuno è libero si scommettere su ciò che vuole, figuriamoci. 

Però non ci si dovrebbe dimenticare che tutti erano convinti che Canelo non avrebbe preso alcuna squalifica, invece ad esempio prese 6 mesi. Poi la "difesa" di Galahad è risibile dal momento che c'è un discorso di "responsabilità diretta" e quindi ognuno è responsabile di ciò che entra nel proprio organismo, quindi "l'acqua me l'ha dopata mio fratello" conta come "il cane mi ha mangiato i compiti". Così come allo stesso modo lo "spray nasale" di Saunders, ecc. Mi pare francamente che siano temi molto complessi e situazioni davvero molto intricate, ognuna con una storia a sé, accomunarle tutte o trattarle con approssimazione per metterle sullo stesso piano lo trovo piuttosto discutibile. 

Sui bendaggi purtroppo la sicurezza assoluta non la si può avere mai in nessuna circostanza. Io sto solo dicendo che il sistema di controllo così per come è studiato e messo sulla carta, cioè con la dovuta attenzione degli interpreti e senza la connivenza di qualcuno, offrirebbe eccellenti garanzie. Quello che si vede nel video può realizzarsi forse alla sagra del capocollo.  

Rispondi
1 Rispondi
Fabio87
(@fabio87)
Registrato: 10 mesi fa

Gallo•56Kg
Post: 86

@snaporazla difesa di Galahad non è meno risibile di quella di Canelo, agli atleti è raccomandato di non mangiare carne in alcuni paesi proprio per il pericolo della contaminazione, direi che nessuno di noi due puo definire quale sia la verità ma che Canelo valga centinaia di milioni di dollari più di Galahad mi sembra piuttosto palese, poi magari sono io che penso male.

Il video dei guanti di Fury qualcuno l ha visto? C'è uno spezzone del primo incontro in cui sembra veramente che il guanto sia vuoto e mi piacerebbe sapere il motivo, potrebbe trattarsi di un effetto visivo ma sarei grado se qualcuno potesse spiegarlo.

Il sistema di controllo sarà anche ottimo, ma se da una parte si alzano i controlli dall altra si diventa più bravi ad eluderli, forse bisognerebbe inserire anche un controllo dopo l incontro

Rispondi
Hey Má
Post: 99
Topic starter
(@massimo)
Gallo•56Kg
Registrato: 10 mesi fa
Postato da: @snaporaz

Nei match davvero importanti invece, dove il pugile e il suo team hanno uno spogliatoio tutto per loro,[...]

Ottima disamina, competente e pertinente; ho postato il video come spunto di discussione, perché sono sconcertato che molto materiale "strano" giri con una certa nonchalance. Non di meno, episodi come Margarito, o il più drammatico Collins vs Resto si son pure verificati. Per dire, non si deve mai abbassare la guardia 

Rispondi
Snaporaz
Post: 134
(@snaporaz)
Leggeri•60Kg
Registrato: 10 mesi fa
Postato da: @fabio87

la difesa di Galahad non è meno risibile di quella di Canelo, agli atleti è raccomandato di non mangiare carne in alcuni paesi proprio per il pericolo della contaminazione, direi che nessuno di noi due puo definire quale sia la verità

L'unica raccomandazione, connessa con il discorso della responsabilità che facevo, è di mangiare prodotti che siano sicuri nella maniera in cui sono stati coltivati, o allevati, ecc. Anche in Messico o in alcuni paesi africani o del sud-est asiatico se uno vuole c'è la possibilità di reperire cibi (quindi anche carne) sicuri da quel punto di vista. Nessuno raccomanda che se vivi in quei paesi non dovresti mangiare carne. 

Io non ci ho nemmeno mai provato a "definire la verità", sarebbe molto sciocco, perché conosco quanto profondamente diverse e differenziate siano tutte le varie situazioni in campo, anzi, ti facevo notare proprio questo come motivo per cui non può esserci uno standard unico nelle pene. Mica sono entrato nel merito di quello che i pugili avevano dichiarato (Galahad col fratello) per discolparsi, ci sei entrato tu mi pare. No?

Postato da: @snaporaz

Inoltre, da che mondo e mondo proprio come nella giustizia ordinaria, gli imputati che hanno maggior peso economico e influenza mediatica di solito godono di trattamenti migliori

Postato da: @fabio87

ma che Canelo valga centinaia di milioni di dollari più di Galahad mi sembra piuttosto palese, poi magari sono io che penso male

Veramente ciò che ora ribadisci, lo avevo già premesso sin dal mio primo post. Quindi sei d'accordo, bene. 

 

Rispondi
1 Rispondi
Fabio87
(@fabio87)
Registrato: 10 mesi fa

Gallo•56Kg
Post: 86

@snaporaz mettila come vuoi ma in ogni caso Canelo non ha mangiato prodotti sicuri, lui ha dichiarsto " devo smetterla di alimentarmi con la carne quando sono in Messico" cosi riporta un sito Italiano, quindi immagino che non sia così facile avere la certezza di non mangiare carne non contaminata, poi come in tutte le cose è ovvio chr sia possibile reperire carne non trattata in Messico come.in altre parti del mondo... comunque fin dall inizio sostengo che i soldi di Canelo in questa storia sono quelli che hanno fatto la differenza

Rispondi
Hey Má
Post: 99
Topic starter
(@massimo)
Gallo•56Kg
Registrato: 10 mesi fa

Restiamo nelle vicinanze del rosso, più precisamente del suo prossimo simpaticissimo avversario :

https://www.bloodyelbow.com/platform/amp/2021/3/3/22309262/canelo-alvarezs-next-opponent-thanks-suspected-mob-boss-for-making-the-fight-happen

Rispondi
Pagina 2 / 2
Condividi: